I dolci

Dal Mulino d’Oro trovi i dolci della pasticceria napoletana, una delle più prolifiche e famose d’Italia, la pastiera, gli struffoli, il babbà, i roccocò, sua maestà la sfogliatella riccia e frolla e tanti altri; la produzione dolciaria del Mulino d’Oro però, va oltre i confini del Vesuvio e propone i dolci tipici della tradizione italiana come il Panettone e la Colomba. Ecco di seguito alcune prelibatezze:

 

 

La pastiera

La pastiera è un dolce della pasticceria napoletana tipico del periodo pasquale, uno dei capisaldi della tradizione agro-alimentare campana. Questo dolce a base di uova, grano e ricotta è simbolo cristiano di rinascita, infatti la ricetta fu perfezionata nei conventi tra i quali ci piace ricordare quello delle suore di San Gregorio Armeno. Ormai presente tutto l’anno, questo dolce lo troviamo anche a Natale. Lo staff del Mulino d’Oro prepara la pastiera utilizzando il metodo tradizionale, proprio come si faceva tra le mura domestiche.

 

 

Gli Struffoli

A differenza della pastiera, gli struffoli non nascono a Napoli ma provengono dalla Magna Grecia o più verosimilmente dalla Spagna, introdotti nel territorio campano per via della dominazione spagnola durante il regno delle due Sicilie. Dolce di Natale, è composto da numerosissime palline di pasta di non più di 1 cm di diametro, fritte nell'olio o nello strutto avvolte in miele caldo e disposte in un piatto da portata; infine, si decora la composizione con pezzetti di cedro e altra frutta candita, perle di zucchero e confettini colorati chiamati “diavolilli”. Di seguito, alcune foto che documentano la lavorazione artigianale nel laboratorio del Mulino d’Oro.

 

 

Il Babbà

Nella tradizione della pasticceria napoletana non può mancare il Babbà ma questo buonissimo dolce nasce in Polonia da famiglia regale e arriva nelle case nobiliari di Napoli solo dopo essere passato dal Re di Francia. E’ pur vero che il miglior Babbà lo si mangia solo a Napoli. La tecnica d’impasto ed i tempi di lievitazione rappresentano due grandi segreti di questo rinomato dolce. È lasciato lievitare a lungo in uno stampo a tronco di cono allungato, quindi cotto in forno ben caldo. Assume un colore ambrato ed una caratteristica forma a "fungo". Terminata la cottura viene estratto, e lo si fa "asciugare" per almeno un giorno affinché perda la maggior parte dell'umidità. Successivamente è posto parzialmente immerso in ampi contenitori pieni di liquido caldo a scelta: sciroppo di zucchero, rum, o altri liquori come il limoncello. Il suo diametro può variare da 5–7 cm fino a 35–40 cm. Lo si trova anche diviso in due e ripieno con del cioccolato o panna.

 

 

Il Panettone e la Colomba

Il Panettone e la Colomba artigianali del Mulino d’Oro rispecchiano fedelmente la ricetta originale made in Italy. Tre impasti, tre giorni di lievitazione graduale, otto ore di lento raffreddamento. L’ingrediente più importante è il lievito naturale. Nasce da un impasto detto madre, conservato da sempre in un ambiente pulito e chiuso nel cuore del laboratorio, viene utilizzato per effettuare il primo dei tre impasti, seguono le altre due fasi con l’aggiunta degli altri ingredienti. Dopo una lunga e lenta lievitazione si raggiunge la perfezione. Dopo la cottura, colombe e panettoni vengono lasciate raffreddare a testa in giù per preservarne morbidezza e profumo. I nostri prodotti hanno una forma bassa, impasto soffice e profumato. Gli ingredienti, tutti di altissima qualità, accuratamente selezionati come da tradizione, così come per tutti i prodotti artigianali a marchio “Il Mulino d’Oro”.